Apriamo con i verdetti:

  • In F1MP Ohzack ha dominato Opening e Closing, avendo già il titolo formalmente in tasca 2 GP fa;
  • In F2MP Contekiller vince un campionato combattuto e aperto, dominato con prestazioni da top driver sopra la media della categoria.

Il GP delle Americhe – Austin non stravolge i valori già visti durante la Closing Season.

In F1MP Ohzack vince ancora. Vince, non stravince. E’ importante la differenza, perché la massima competizione FMP ITALIA ha trovato un rivale all’alieno bergamasco che, a nostro avviso, potrà dir la sua nel prossimo futuro. Si tratta di Heavymet, in forza alla RedBull, che si conferma il più forte degli umani, insidiando anche il primo posto del Ferrarista. Sul finale, però, Ohzack rompe gli indugi, “costringendo” la prima guida della scuderia della lattina all’ennesimo secondo posto.

F1MP Qualifica USA
F1MP Gara USA
La Ferrari del Campione F1MP Ohzack

In F2MP, dopo una Qualifica asciutta, la Gara è ancora bagnata. La categoria cadetta si è trovata spesso a dover correre in precarie condizioni meteo, tutto ciò a discapito dei piloti meno esperti ma a vantaggio dello spettacolo. La spunta, ancora una volta, Contekiller che capitalizza al massimo la situazione, precedendo un costante TheRaignMan e un ritrovato Cioccoedo.

F2MP Qualifica USA
F2MP Gara USA

FMP ITALIA si ferma per 2 settimane, in attesa degli ultimi due entusiasmanti Gran Premi (Brasile e Abu Dhabi) senza più “testa alle classifiche” e con l’augurio di vedere tanto divertimento in pista.