By Aldo86cc

 

Ebbene si riparte con la closing-season più avvincente che mai.
I sim-drivers provenienti da una Opening Season intensa e piena di emozioni, composta dalle tre categorie F1MP, F2MP e F3MP, a partire dal 20 Gennaio si ritroveranno in pista per affrontare gli undici appuntamenti della “closing”.
A questa seconda parte del campionato prenderanno parte i più “audaci” e costanti che comporranno la line-up composta questa volta da due leghe distinte decisamente equilibrate ovvero:
F1MP che si correrà IL LUNEDI alle 22.30
F2MP che si correrà IL MARTEDI alle 22.30

Andiamo quindi a scoprire i driver che prenderanno parte alle 2 categorie firmate FMPITALIA a partire dal Gp di Hockeneim.

LINE-UP F1MP – F2MP

Questi sono i 40 piloti che formeranno le griglie di partenza di questa seconda parte della stagione.
F1MP SCUDERIE COMPLETE CLICCA QUI
F2MP SCUDERIE COMPLETE CLICCA QUI

Per il primo evento ci sarà il gran premio di Germania nello storico Hockeneim Ring, che andremo ad esaminare in maniera più dettagliata.

Il Circuito
L’Hockenheimring è un circuito permanente, lungo 4.574m, dotato di asfalto a bassa aderenza, composto da cinque tratti veloci, quattro curve lente ricavato dalla storica pista ultra veloce, con la sezione del Motodrome molto tecnica.
A livello di frenate è poco impegnativo visto che l’unica staccata di potenza è quella successiva al rettifilo secondario prima della curva Hairpin.
La trazione sarà fondamentale in quanto ci sono quattro curve lente ossia la 6 la 8 la 13 e la 16, che possono essere sfruttate per effettuare sorpassi ben più difficili nel
resto nella pista.
Fondamentalmente la pista ha due rettifili “full-gas”, che considerando la parte più guidata,
richiedono un set up della monoposto che deve essere un buon compromesso fra il tratto veloce e quello lento.
Tre i punti DRS ossia nel rettilineo principale, nella breve retta che porta dalla 2 alla 3 e nel lungo curvone che collega la curva 4 con la 6.

Obiettivo: Trovare il giusto bilanciamento tra velocità e carico.
Siamo su un carico consigliato di livello medio-alto che dovrebbe garantire il giusto compromesso in termini di efficienza e di bilanciamento aerodinamico, visto il terzo settore guidato del circuito.
L’ asfalto risulta essere molto severo con gli pneumatici soprattutto con il compound C4 (soft rossa) con carico di carburante, in particolare le posteriori.

NON RESTA CHE ATTENDERE…
Come si è appena visto c’è parecchia carne al fuoco, non resta che attendere l’accensione dei motori a partire con la F1MP il 20 Gennaio alle 22.30 e con la F2MP alla stessa ore del 21 Gennaio…il tutto firmato FMP ITALIA – Full Manual Players.