Project CARS 3 è attualmente in fase di sviluppo, ma il fondatore di Slightly Mad Studios, Ian bell, ha già le idee chiare su questo possibile progetto, che a suo avviso si presenterà come l’erede spirituale di Need for Speed: Shift.

“Posso dirvi quale sarà eventualmente il focus di Project CARS 3: maggiore divertimento”, ha scritto Bell. “Ci siamo spinti al limite con la varietà di Project CARS 2, e ciò ha portato tantissimi problemi di bilanciamento. Abbiamo imparato una lezione preziosa, e benché in futuro non vogliamo ridurre i contenuti, sappiamo cosa bisogna sistemare e quali sono gli elementi per cui abbiamo preso delle decisioni, diciamo, non ottimali.”

“Project CARS 3 si presenterà più come un erede spirituale di Need for Speed: Shift, ma con i valori simulativi che gli utenti apprezzano. La chiave sarà tuttavia il divertimento, non l’intenzione di estendere ulteriormente i nostri orizzonti andando a inserire elementi in eccesso, che non siamo in grado di gestire al meglio.