Interlagos , La safety car stravolge il finale. Sberla il nuovo Senna?

Il Circus FMP approda a INTERLAGOS , per la 20^ gara della Stagione 2018/2019.

Sia qualifiche che gara appassionanti, in qualifica OhZack stampa 1.7,533 davanti a Salvothegenius per soli 51 millesimi, la pioggia caratterizza l’ultima parte di qualifiche fregando molti piloti per il tentativo finale.

Gara che sembra decidersi all’inizio, Salvo pare poter sopravanzare OhZack ma nel secondo settore un problema tecnico al volante della Renault del messinese lo costringe a muro e poi alla successiva sosta per l’ala danneggiata, dietro Sberla parte male ed è costretto ad una mini-rimonta che lo vede recuperare la seconda posizione al nono giro.

Comincia il valzer delle soste per i piloti con le supersoft che sembra aiutare il neolaureato campione del mondo dato che il pilota Mercedes esce nel traffico e per un errore in curva 4 durante la lotta con Pjanic finisce in quarta posizione.

23 secondi separano OhZack da Sberla dopo che il folignate ha recuperato ciò che gli spettava. Quando tutto sembra essere scritto ecco che Picc commette un errore all’ultima curva e finisce a muro obbligando la safety car ad uscire. Salvo, Fabiongio, Fots, Stejuve e Alex deP costretti al ritiro durante la safety car.

Per un errore di strategia il leader della corsa non rientra e alla ripartenza viene bruciato sia da Sberla che da Pjanic e il ferrarista deve lottare con il coltello tra i denti per portare a casa il terzo posto.

Il toro di Foligno conquista quindi la sua prima vittoria in F1MP con un sangue freddo alla ripartenza da vero campione davanti al ritrovato Pjanic e a OhZack.

Si riapre parzialmente il mondiale costruttori, 20 punti dividono Mercedes e Ferrari ad una gara dalla fine.

Jacopo OhZack