Evento #6 – Salvothegenius fa scacco matto

E’ un Lunedì che ha il sapore di campionato quello andato in scena nel 6° evento estivo in SPAGNA.

Un circuito insidioso, da sempre terra di test, e l’appuntamento in oggetto non è da meno.

Vecchi e nuovi che si scontrano, la “vecchia guardia” FMP che fa da Cicerone alle new entries terribili.

Quando le Qualifiche sono concluse, con la pole position di Sberla7 e un soprendente Danybest al 2° posto (solo 7° Salvothegenius), bisogna “ricreare la stanza” per un bug che colpisce il pilota campano Neo. Detto fatto, si riprende da dove si era lasciato, e si è pronti per la partenza.

Il primo giro, come spesso accade, è al cardiopalma. Sberla7 mette subito le cose in chiaro e chiude la porta in faccia al neo pilota FMP, Danybest. Salvo (partito con gomma dura) arranca, e causa contatto si trova a metà gruppo. Dietro, invece è panico, con diversi contatti e Lunadix ad avere la peggio. Causa problemi di connessione è costretto al ritiro Finaldeath (e Bafuggi, che lo segue per errore).

Nyx è in palla, dietro di lui uno scalpitante Heavymet, ansioso di ricucire dal compagno, e Lonabbo, una sorpresa continua il giovanissimo campione FMP, da poco con volante.

In testa, però, Salvo inizia a dettare il passo. Con il valzer dei pit si ritrova primo, con una dozzina di secondi dal secondo, Sberla, rientrato ai box. Quando anche il pilota messinese rientra, si ritrova in 4^ posizione. Prima supera Heavy, raggiunge Dany, che passa, e si rimette all’inseguimento di Sberla7, splendido primo fino ad allora.

Nella foto, Salvothegenius passa in testa all’inizio dell’ultimo giro.

Siamo all’inizio dell’ultima tornata, Salvo a testa bassa prende il DRS su Sberla e lo infila in curva 1. Una rimonta davvero clamorosa, Sberla non molla ma il siciliano (con gomma fresca e mescola di vantaggio, ndr) prende subito margine. Concluderà terzo Heavymet, che supera Danybest dopo una gara di sostanza. Bravissimi entrambi!

Check Mate direbbero gli americani. Un Salvothegenius che mette subito in chiaro le cose, lanciando un guanto di sfida agli altri piloti che prenderanno parte alla F1MP, attenti spettatori di questo evento.